Top 12

Rovigo, parla Matteo Ferro: 'Non siamo più dei perdenti'. E per il futuro…

Written by Manuel Zobbio

‘Non siamo più dei perdenti, abbiamo fatto il nostro dovere, ora i giovani che verranno avranno ampi margini di crescita, sono fiducioso’. A parlare è uno dei simboli del Rovigo scudettato, Matteo Ferro, che a Rovigooggi ha raccontato le sensazioni di questo primo mese da campione d’Italia. ‘E’ stato un anno pesante, – continua il numero otto -. I malumori dei tifosi dopo le finali perse, il cambio di guida tecnica durante la stagione, le critiche continue, francamente del dopo partita ricordo poco, il pianto è stato uno sfogo, mi sono liberato di tutto quello che era successo nei mesi precedenti’. Quindi, uno sguardo al futuro, nonostante un contratto già firmato con Rovigo. ‘Ho firmato per tre anni con il Rovigo – spiega Matteo Ferro – ma non chiudo la porta in faccia a nessuno, un’esperienza di maggiore livello con prospettive azzurre è importante’.

About the author

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha collaborato con Rugby! magazine, il settimanale lameta, MondoRugby e l'European Rugby Cup. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby

Leave a Comment