Il rugby è Serie A

Il rugby giocato saluta un altro simbolo tricolore: Lisandro Villagra gioca la sua ultima battaglia

Written by Andrea Nalio

Un’ultima mischia da comandare. Un ultimo pallone da introdurre tra le prime linee. Un’ultima vittoria da conquistare da giocatore per coronare una carriera infinita e fantastica vissuta quasi interamente in Italia (leggi qui l’intervista A tu per tu che Lisandro aveva rilasciato a Rugbymercato).
Il match in programma oggi pomeriggio tra Bergamo e Capoterra infatti sarà l’ultimo per Lisandro Villagra, mediano di mischia e allenatore della compagine sarda; a 42 anni, per motivi regolamentari (più che anagrafici), il giocatore italo-argentino sarà ‘costretto’ a salutare il rugby agonistico.
Tanti i messaggi di affetto ricevuti negli ultimi giorni, compreso quello della Pro Recco, società alla quale l’ex Viadana, Parma e Cavalieri è rimasto molto legato.
Villagra si era trasferito in Sardegna grazie al doppio incarico giocatore-allenatore, ruolo, quest’ultimo, che ora cercherà di ricoprire a tempo pieno.
(foto sito Capoterra)

About the author

Andrea Nalio

Polesano, giornalista dal 2008, lavora come free lance a Londra e rappresenta l'anima operativa di RugbyMercato.it. Nel recente passato ha collaborato con i quotidiani Il Resto del Carlino e La Voce di Rovigo e condotto la trasmissione "Linea di Meta" per Radio Kolbe.
Ha pubblicato anche un libro: «Pepenadores. Insieme ai cacciatori di rifiuti»: Reportage sulla dignità dei riciclatori informali della discarica di Oaxaca (Messico).

Leave a Comment